Dott. Leuzzi Maurizio

ATTIVITÀ ED ESPERIENZE LAVORATIVE

Dal 03/12/2020 e attualmente in corso

Educatore presso il punto ascolto per le Demenze nel comune di Pianopoli, nell’ambito del progetto “Ci vediamo al caffè”, promosso dall’associazione Ra.Gi. Onlus, con la collaborazione della cooperativa sociale Co.Ri.S.S. e dell’associazione PerLe Demenze. Il progetto vuole offrire attraverso gli sportelli, un supporto concreto alle famiglie, cargivers e pazienti, migliorando la qualità di vita anche di chi li assiste nella vita di tutti i giorni.


Dal 30/10/2020 e attualmente in corso

Entro a far parte nel Consiglio Direttivo di APMARR APS – Associazione Nazionale Persone Con Malattie Reumatologiche e Rare in qualità di Consigliere Nazionale.


Dal 21/09/2020 e attualmente in corso

Collaboratore occasionale presso l’Istituto Universitario Don Giorgio Pratesi, affiliato alla facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma in qualità di Monitore D’aula nel corso di Baccalaureato “Educatore Sociale/Professionale”: Il mio compito è quello di favorire il clima di apprendimento, le dinamiche relazionali e di gruppo, la formazione trasversale dello studente. Tutto ciò mediante le seguenti attività: accompagnamento pedagogico degli studenti durante il percorso formativo; la titolarità del laboratorio extra curriculare “strumenti per la formazione professionale e la valutazione del processo formativo (Dinamica di gruppo); monitoraggio delle presenze; gestione strumentale dell’aula e il supporto didattico ai docenti.


Dal 17/06/2020 fino al 31/08/2020
Dipendente, in qualità di Educatore Professionale, presso Comunità Educativa Gilardi “Fondazione Somaschi”, situata a Vallecrosia provincia di Imperia. Comunità educativa di minori maschi a rischio (6-18 anni) in condizioni di fragilità, disagio sociale e maltrattamenti e alloggi per l’autonomia per neo maggiorenni (8-21 anni). Minori in prosieguo amministrativo, la cui permanenza nel proprio ambiente familiare è stata riconosciuta non idonea al fine di assicurare loro il mantenimento, l’educazione e l’istruzione. All’interno della comunità svolgo le seguenti attività: osservazione e valutazione delle qualità e attitudini di ogni ragazzo accolto, supporto educativo e progetto educativo personalizzato (PEI), accompagnamento agli incontri con i Servizi Sociali di competenza, sostegno nella quotidianità di vita, accompagnamento agli incontri protetti, accompagnamento agli incontri sanitari, accompagnamento alla formazione professionale, accompagnamento all’inserimento lavorativo, accompagnamento alla ricerca di una soluzione abitativa (progetto autonomia).
Da 14/11/2019 fino al 11/06/2020

Servizio Civile Nazionale presso l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nella sezione di Catanzaro. In particolare ho prestato attività di: conduzione gruppi di confronto tra soci e volontari, volti al miglioramento dell’autostima, lavorando sull’aspetto delle emozioni, della comunicazione e dei valori. Preso parte attiva alle diversità attività, quali laboratori al buio, laboratorio di canto volto al miglioramento della memoria e dell’apprendimento. Nel mese di Febbraio preso parte dell’iniziativa di prevenzione di furti e truffe contro ogni possibile forma di abbandono di cittadini non vedenti o ipovedenti, e o marginalizzazione sostenuta dall’UICI, in collaborazione con i carabinieri della compagnia di Girifalco, provincia di Catanzaro. Ho anche prestato attività di: servizio di accompagnamento individualizzato per le normali attività quotidiane, come visite mediche, attività di tipo sociale, culturale, passeggiate anche ai fini terapeutici, gite culturali, manifestazioni. Nel periodo da Marzo 2020 a Giugno 2020, a causa dell’emergenza da Pandemia Covid-19, in collaborazione con lo psicologo che opera all’interno dell’associazione, ho svolto attività di supporto psicologico telefonico a soci e caregivers di persone affetti da disabilità visiva e svolto attività di sostegno nella didattica online a ragazzi affetti da disabilità visiva.


Da Marzo 2019 e attualmente in corso

Referente volontario sul territorio di Catanzaro e Volontario presso APMARR – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare. Partecipo a tavole rotonde e convegni, facendomi portavoce per tutti i pazienti adulti e pediatrici affetti da patologie reumatologiche e rare, con particolare riferimento i pazienti di Catanzaro, portando avanti i loro diritti e i loro bisogni, perseguendo la mission: “migliorare la qualità dell’assistenza per migliorare la qualità di vita”.


Da Marzo 2016 a Maggio 2016


Tirocino formativo pre-laurea presso il Centro Salute Mentale di Catanzaro Lido (ASP di Catanzaro). Tramite l’esperienza pratica e la partecipazione diretta sono stati seguiti i seguenti obiettivi: conoscenza del dipartimento, delle sue strutture e delle sue funzioni, conoscenze somministrazione ed elaborazione dei principali test psicodiagnostici e scale di valutazione utilizzate all’interno della struttura (MMPI-2, WAIS-R, BPRS 4.0), partecipazione alle attività socio riabilitative del centro diurno, discussione indiretta di casi clinici.

Da Settembre 2013 a Novembre 2015

Svolto attività di volontariato presso il Centro Calabrese di Solidarietà, ente no profit che opera nel campo del disagio e dell’emarginazione giovanile, attraverso l’accoglienza, il prendersi cura e l’attivazione di azioni di reinserimento di sociale di soggetti svantaggiati quali, donne vittime di violenza, tossicodipendenti, alcooldipendenti, immigrati, giovani disagiati e famiglie. In particolare negli anni 2013/2014 e 2014/2015 ho preso parte ai laboratori pedagogici per giovani volontari di prevenzione, attivati dall’èquipe psico-pedagogica del Settore Prevenzione del Centro Calabrese di Solidarietà. Ho preso parte attiva da volontario ai progetti “AIDS e Comunità Accogliente”, finanziato Da Caritas Italiana con fondi 8×1000 e “Prevenzione in Comunità”, attivato da CREA Calabria (Coordinamento regionale Enti Ausiliari). Inoltre sempre negli stessi anni, ho partecipato alle attività del Centro Polivalente per i Giovani e del Caffè delle Arti.

ISTRUZIONE

Aprile 2020
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenza
professionali possedute
Aprile 2020
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenza
professionali possedute
Partecipazione al corso online “La stimolazione cognitiva nelle demenze” offerto dal centro di formazione IGEA.
Attestato di partecipazione.
Le principali forme di Demenze; la stimolazione cognitiva come approccio terapeutico nelle demenze.
Partecipazione al corso online “La lingua dei Segni Italiana offerto dal centro di formazione IGEA.
Attestato di partecipazione.
Comunità e cultura di persone affette da sordità Base teorica e pratica per avviare una comunicazione
attraverso la LIS.
Da Giugno 2019 a Gennaio 2020
Titolo della qualifica rilasciata
Progetto “Novartis Influencer Masterclass for Patient” NIMP, presso NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
Attestato di partecipazione.
Principali tematiche/competenza professionali possedute
Masterclass di formazione alla comunicazione, rivolta alle Associazioni Pazienti italiane legate a patologie di tipo dermatologico e reumatologico. Obiettivo è stato quello di ottenere gli strumenti per poter esercitare efficacemente differenti azioni di comunicazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica, sui temi che riguardano la vita delle persone affette da queste patologie. Le tematiche affrontate sono state: storytelling, comunicazione interpersonale e comunicazione online.
Nome e tipo d’organizzazione erogatrice dell’istruzione e formazione
Da Gennaio 2019 a Giugno 2019
Titolo della qualifica rilasciata
Principali tematiche/competenza
professionali possedute
Da Ottobre 2019 e attualmente in corso
Dal 19 Aprile 2018 al 21 Aprile 2018
Titolo della qualifica rilasciata
Da Ottobre 2013 a Marzo 2018
Titolo della qualifica rilasciata
Febbraio 2018
Titolo della qualifica rilasciata
Da Settembre 2008 a Giugno 2013
Principali tematiche/competenza
professionali possedute
Titolo della qualifica rilasciata
Azienda Novartis in collaborazione con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
Corso di formazione permanente “Formare le Associazioni impegnate per la salute”, presso l’Alma Mater Studiorum – Università degli studi di Bologna.
Attestato di partecipazione.
Il corso si rivolge a Operatori e Dirigenti di Associazioni ed Enti del Terzo Settore che operano in Area Salute e Tutela dei Diritti dei pazienti con patologie croniche. L’obiettivo primario è quello di fornire un set di competenze trasversali su: governance Servizio Sanitario a livello sia Nazionale, sia locale (regionale/territoriale) – politiche del farmaco e HTA – modelli e sistemi di un Ente di Terzo Settore – comunicazione in area Socio – Sanitaria. Il corso mira a formare operatori e dirigenti di Associazione del Terzo Settore – Odv impegnate in Area Salute, funzioni manageriali, gestionali o assistenziali.
Iscritto al corso di laurea magistrale in “Psicologia Clinica e della Salute”, presso l’Università degli studi dell’Aquila.
Corso di formazione “identità di genere e orientamento sessuale, stereotipi, pregiudizi e strategie di intervento nel lavoro psico-sociale”, realizzato presso il Centro Sociale “Aranceto” – Via Teano, Catanzaro, a cura della psicologa e psicoterapeuta dott.ssa Paola Biondi.
Attestato di partecipazione.
Laurea triennale in “scienze psicologiche applicate”, presso l’Università degli studi dell’Aquila.
Laurea di primo livello, con votazione 99/110, discutendo la tesi dal titolo “Personalità e malattie croniche: i diversi tipi di personalità in pazienti affetti da Artrite Reumatoide e Spondilite Anchilosante”.
Convegno SIAMS: “Eziopatogenesi e diagnosi delle disfunzioni sessuali maschili e femminili: verso un approccio integrato”, presso l’Università degli studi Magna Grecia di Catanzaro.
Attestato di partecipazione.
Istituto tecnico commerciale Bernardino – Grimaldi, Catanzaro.
Diritto, Economia.
Diploma di maturità in perito tecnico – commerciale con votazione 87/100.

COMPETENZE

personali
Madrelingua
Italiano
Altre lingue
Autovalutazione
Comprensione
Parlato
Scritto
Livello europeo (*)
Ascolto
Lettura
Interazione orale
Produzione orale
Lingua Inglese
A2
B2
A2
A2
B1
Lingua Framcese
A2
A2
B2
B1
A2
(*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue


Capacità e competenze sociali
Nel corso delle esperienze sopra citate, ho avuto modo di incontrare colleghi e svolgere attività che mi hanno portato a sviluppare capacità di relazionarmi con gli altri in varie situazioni, capacità di problem solving, gestione dello stresso e capacità di lavorare per obiettivi. Inoltre le diverse attività svolte mi hanno permesso di sviluppare ottime capacità comunicative, lavoro di squadra e forte empatia. L’esperienza del volontariato con il Centro Calabrese di Solidarietà mi ha permesso di entrare in stretto contatto con le tematiche delle dipendenze in particolar modo tossicodipendenza, alcooldipendenza e gioco d’azzardo; questo mi ha permesso di sviluppare grande sensibilità circa le persone coinvolte a partire dalla persona stessa, giungendo ai familiari. In occasione della giornata internazionale contro le droghe, partecipo da anni alle cerimonie di graduazione per gli ospiti che sono riusciti a completare il percorso di recupero, organizzate dal Centro Calabrese di Solidarietà. L’esperienza del volontariato con APMARR – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare mi ha permesso di partecipare a giornate formative quali la Patient School Project, tenutosi i giorni 1-2-3 Novembre 2019, presso il Park Hotel Villa Grazioli, Grottaferrata, caratterizzati da incontri volti a favorire: il cambiamento, l’autostima, la consapevolezza, la conoscenza di se stesso, l’alleanza e l’aderenza terapeutica, la sicurezza, la crescita e la sicurezza personale. L’esperienza all’interno della Comunità di Educativa, mi ha permesso di acquisire la capacità di lavorare in equipe, di mettermi a confronto con i colleghi, mettersi in discussione, anche durante le supervisioni che vengono svolte da una psicologa esterna. Inoltre mi ha permesso di acquisire la capacità di gestire conflitti, tanto con gli utenti presenti in struttura, quanto tra colleghi.


Capacità e competenze organizzative
Le esperienze sopra citate mi hanno di partecipare a diversi convegni, giornate formative e a diverse progettualità. In particolare ho partecipato in qualità di relatore e di referente di Catanzaro dell’associazione APMARR, al convegno “La solita febbre. Febbre mediterranea familiare: nuovi orizzonti”, tenutosi il 22 Giugno 2019 presso l’Università degli studi Magna Grecia di Catanzaro, discutendo l’aspetto psicologico della patologia cronica e l’importanza dell’associazione. Ancora, ho partecipato in qualità di relatore il 13 Luglio 2018 al convegno “La reumatologia: scenari, dal Bambino all’Adulto”, tenutosi presso l’Hotel Guglelmo di Catanzaro, discutendo l’aspetto psicologico della patologia reumatica nel bambino. Ho partecipato alla giornata Mondiale delle Malattie Reumatiche tenutasi presso la Biblioteca del Senato della Repubblica, parlando degli aspetti psico – sociali della transizione, ossia del passaggio dal reumatologo pediatrico all’adulto. Ho partecipato il 04 Ottobre 2019 ad un advisory board, tenuto da Novartis, presso l’Università degli studi Magna Grecia di Catanzaro, sulla Febbre Mediterranea Familiare.Sempre in collaborazione con APMARR, ho organizzato il 25 Gennaio 2020, “La prima giornata regionale di Informazione e prevenzione sulle patologie reumatologiche e rare nell’adulto e nel bambino: Curarsi in Calabria”. Al centro dell’incontro vi è stata la tematica della nascita della rete reumatologica a partire dai bisogni della persona e per tutto il suo percorso di cura e di benessere e di una relazione efficace medico-paziente. Sempre lo stesso giorno in qualità di relatore ho discusso gli aspetti psico – sociali della patologia reumatica nel bambino e nell’adulto. L’esperienza all’interno della Comunità Educativa, mi ha permesso di acquisire la capacità di progettare un piano educativo personalizzato (PEI), con gli utenti presenti in struttura; mi ha permesso di acquisire anche capacità di organizzare, condurre e gestire riunioni con cadenze settimanali con gli utenti, per rilevare le loro criticità e malcontento all’interno della comunità (tra gruppo di pari, con gli educatori, etc) e prender carico delle loro eventuali richieste.


Capacità e competenze informatiche
Ottima capacità di utilizzo del pc, in particolare del pacchetto office.


Patente
PATENTE B.