Anno Accademico 2021-2022
Psicologia di comunità
Prof.ssa Francesca Napoletano

Gli obiettivi formativi si sostanziano nell’acquisizione di una conoscenza del percorso storico che porta alla nascita della disciplina, di una approfondita e articolata conoscenza dei temi della Psicologia di Comunità, nello sviluppo di una riflessione critica sui presupposti che sono alla base delle elaborazioni teoriche nonché delle metodologie e degli strumenti utilizzati per gli interventi di comunità e la promozione dei servizi alla persona, alla famiglia, alla comunità, lo sviluppo di conoscenze sulle tecniche e le metodologie per lo sviluppo dei principali fattori di promozione del benessere e della partecipazione ai processi di sviluppo di comunità.

 

Competenze da sviluppare: l’approfondimento dei concetti cardine della disciplina; la capacità di proporre interventi multilivello per la prevenzione di problemi e la promozione del benessere; pensare e ragionare in termini preventivi ed alternativi all’approccio individualistico ai problemi della comunità; la comprensione degli strumenti di analisi ecologica e di intervento.

 

Metodologia didattica: il corso si svolge prevalentemente in modalità attiva utilizzando la metodologia cooperative per favorire una riflessione profonda sulle dinamiche che possono essere messe in atto, facendo associazioni relative alla psicologia di comunità. Si proporrà lo studio dei casi, la lettura di brani rilevanti, la produzione di elaborati in modalità cooperativa. Per ciò che è possibile e in relazione alla disponibilità degli studenti, l’azione didattica sarà orientata all’approccio di flipped classroom: nelle ore di lezione in aula il docente avrà il ruolo di animare, rielaborare e approfondire i contenuti disciplinari, anche con verifiche di apprendimento informali e collaborative al termini di ogni sessione, le quali andranno a costituire il portoflio individuale.

 

Contenuti: Cos’è la psicologia di comunità, il modello ecologico; La nascita della psicologia di comunità; La psicologia di comunità in Italia; Fondamenti e valori della psicologia di comunità; I costrutti base della psicologia di comunità: senso di comunità, empowerment e partecipazione, prevenzione e promozione del benessere; I paradigmi comunitari; Gli scambi sociali, dall’interazione ai legami; Ruoli sociali e relazioni personali; Le reti sociali e di comunità; Reti e istituzioni socio-comunitarie; Il capitale sociale; I valori della solidarietà comunitaria; Il binomio partecipazione e impegno; Strumenti e metodi per conoscere ed intervenire nella comunità; Progettare e valutare gli interventi; La ricerca azione partecipata; La promozione del benessere; approccio edonico e approccio eudamonico.

 

VERIFICA INSEGNAMENTO PSICOLOGIA DI COMUNITA’

L’esame consiste in un elaborato scritto con una presentazione di due casi a scelta e l’individuazione degli interventi da attuare, insieme ad un portfolio di riflessioni che lo studente potrà compilare durante il percorso. Si prevedrà un colloquio orale successivo in cui ogni studente potrà esporre il proprio lavoro e rispondere ad alcune domande di approfondimento.

 

LIBRI DI TESTO

Francescato D., Tomai M., Ghirelli G., Fondamenti di psicologia di comunità, Carocci, Roma, 2011.

 

LETTURE CONSIGLIATE

Santinello, M., Vieno, A., Lenzi, M. Fondamenti di psicologia di comunità, Il Mulino, Bologna, 2018.

Francescato D., Leone L., Traversi M., Oltre la psicoterapia. Percorsi innovativi di psicologia di comunità, Carocci, Roma, 2002 (6° ristampa)

Prezza M., Santinello M. (a cura di) Conoscere la comunità. L’analisi degli ambienti di vita quotidiana, Il Mulino, Bologna, 2002

Amerio P., Vivere insieme, Il Mulino, Bologna, 2017